samos, l’isola per gente cazzuta
luglio 12, 2010

dice, ma sei in vacanza e sul piccì stai? ma non ci hai niente da fare, sfigata?
no, dico, ci ho un rene che tra un po’ scoppia e il medico dell’ospedale (ahahah! ospedale) nell’ordine mi ha consigliato, gentilissimo eh, a) una fiala di voltaren, b) un’iniezione di un’altra roba greca che in due non siam riusciti a tradurre e, quando gli ho chiesto se era possibile oltre ai sintomi magari-eventualmente-in caso intervenire direttamente anche sulla causa c) di bere tanta acqua perchè loro il laboratorio analisi non ce l’hanno qui a samos.
-fa prima a tornare a salonicco, signorina. dica, ce lo faccio il superpunturone?
allora poi siamo andati dalla signorina delle navi per cambiare il biglietto e tornare ieri MA -spiacenti- ci fa, anche lei gentilissima -non ci sono navi in partenza fino a dopodomani. lei -mi ha sorriso scuotendo la testa- forse si pensava di venire qui a fare la pensionata, credeva che se ci aveva un problema di salute era tutto facile,  che  poteva risolvere in fretta vero? e invece NO, qui a samos siamo gente cazzuta e non ci ammaliamo MAI.
quindi son due giorni che mi faccio un po’ (non troppo che poi svengo) di bordo piscina, oggi abbiamo anche giocato a tresette ma poi mi sono stancata chè son debole e, niente. ora son qui stesa sul letto al mio quinto litro d’acqua, ho anche chiuso la finestra che fa un po’ freddino.