Microcenturie

Una bella iniziativa per chi ama scrivere e per chi ama leggere. QUI.

Racconti che edificano mondi minimi di una sola pagina, universi fatti di storie interstiziali: nascono in rete per essere poi stampati e smarriti lungo i viali, sugli autobus, nelle tasche dei passanti, nascosti ma in attesa di svelamento.
Parole come matrici delle cose, anche in pagine di carta, scritte e seminate a far bastione e contrafforte al mondo, per disegnare una nuova cartografia del reale e dell’irreale.
Fiumi che scompaiono dopo un breve corso, ma continuano un viaggio carsico che rispunta chissà dove, chissà quando.
Romanzi in atto unico, dispersi per essere ritrovati e per far giungere altri fin qui, a raccontare ancora e far esistere sempre nuovi mondi.
Il progetto è aperto a tutti
“.

Annunci

8 Risposte

  1. allora o dov’è il suo racconto?

  2. scusi ma lei è toscano?

  3. no la o m’è scappata, sono romano 100%.

  4. comunque il mio racconto è il numero 43 ma ce ne sono di molto bellini

  5. ma la si può votare, madame? ci terrei, sa.

  6. no questi scrittori qui non sono competitivi, ma può farmi un bonifico

  7. Bel racconto. I miei complimenti.
    Piccolo refuso nell’ultima frase, forse:

    “Esco piano dalla stanze e ti bacio sulla fronte”.

  8. grazie, (sì l’ho visto quel refuso ora lo segnalo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: