La triste storia del povero Fuccio (dell’orrido Ricky non ebbi cuore di domandare)

Ieri sono uscita con Francesca e con Rosa. Francesca sta con l’orrido Ricky. Rosa col povero Fuccio.
“Senti un po’” -domando io ad un certo punto alcolico della serata- “ma come mai lo chiamate povero Fuccio?”.
“Allora”-mi fa Rosa pigliando un bel respiro- “a me piacciono i cazzi piccoli. Si, proprio così. Io sono una donna piena di complessi -troppo bassa troppo grassa non ho finito l’università mi mangio le unghie- e quello che non ha rovinato mia madre ci ha pensato il senso di colpa cattolico, così, insomma, a me scopare non piace e i cazzi grandi mi intimoriscono. L’uomo col cazzo piccolo invece non ha pretese, è dolce, ti sta vicino e sa apprezzare quel che viene perchè riconosce che è tutto grasso che cola”.
“Ah”-faccio io finendo d’un fiato la birra- “capisco”.
“Ma aspetta, non è mica per questo che lo chiamiamo povero Fuccio“, interviene Francesca.
“Ah no?”.
“No. Una volta eravamo ad una festa, Rosa aveva litigato con l’allora Fuccio e basta, aveva bevuto un po’…”.
“Un sacco” precisa Rosa.
“Sì, un sacco e andava ripetendo a chiunque Incredibile. Ha delle pretese. Incredibile. Giusto Rosa, confermi?”.
“Giusto, quella sera si era comportato da autentica testa di cazzo e con un pisello di nove centimetri non è che te lo puoi mica permettere”.
“Concordo -continua Francesca- “Insomma a mezzanotte arriva Rosa e ci presenta Juan Manuel, argentino con la passione per la Formula Uno e le t-shirt smanicate. Rosa dichiara: Io Fuccio lo amo ma con Juan Manuel non ho bisogno di domandare in continuazione sei entrato? sei entrato?“. Passa il cameriere, ordiniamo una terza birra. “Ecco. Da qui il povero Fuccio“.
Niente. Non ce l’ho fatta a chiedere anche dell’orrido Ricky.

Annunci

13 Risposte

  1. Wow! Povero “povero Fuccio”!!!

    • la prossiam volta chiedo anche dell’orrido ricky

  2. ma non potevi usare un altro nome anzichè Fuccio? e adesso cosa dico al vero Fuccio?

  3. mmm…la storia è vera?

  4. con quel nome che altro vuoi dirgli se non povero? che di fuccio siffredi non se n’è mica mai sentito parlare.

    • già, ed ora resta da scoprire la verità sull’orrido ricky

  5. Signora Pattymeet, se combina l’orrido Ricky come il povero Fuccio, diventera’ il povero orrido Ricky, o l’orrido povero Ricky che dir si voglia.

    Mi conscenta: orrido Ricky, la signora Pattymeet e’ sulle tue tracce, datti malato e marca visita, anzi emigra, biglietto sola andata per la Papuasia! Se non puoi per impegni pregressi prova a rivolgerti al WWF.

    • caro comitato, ci deve essere un errore: ammesso che il povero fuccio e l’orrido ricky siano da ritenersi specie protette, io mi limito a fare del giornalismo d’informazione, riporto fatti. se vuole le do l’indirizzo delle signorine rosa e francesca. son loro i cattivi. io no, io son buona

  6. l’uomo nanofallico ha inaspettati e ingiustificati moti d’orgoglio dovuti ad una incapacità cognitiva di realizzare la propria condizione (si chiama il complesso di Brontolo, che porta a confondere il nanismo peniale con un nanismo fisico, il che porta il soggetto a considerarsi, in quanto nano, un superdotato).
    Ne ho avuto prova in un’importante ricerca scientifica sulla pendenza del pene. Il nanofallismo determina naturalmente una pendenza centrale, ma pur nell’anonimato del sondaggio il nanofallico non vota sinceramente e così mi sono ritrovato con molti voti “io sono rocco siffredi”.

    • per quanto illuminante, non credo che a Rosa freghi nulla (con rispetto parlando) della ricerca ed il fondamento scientifico la farà anzi -forse- incazzare di più, togliendole il suo diritto a maltrattare il povero Fuccio.
      Io, d’altro canto e per quel che vale, son rimasta molto colpita dai Suoi studi.

  7. Questa perla starebbe benissimo nel mio blog.
    Ti turberebbe apparire in luogo – letteralmente- ricolmo di immagini di micropeni e null’altro?
    Non so quanti dei miei lettori abituali apprezzerebbero, ma in quanto dittatrice non sono incline a debolezze quali la captatio benevolentiae o amenità simili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: