più forte di me

ieri ci son ricaduta: ho perculato un bambino al festival del cibo internazionale che,  siccome siamo in grecia, mi son detta, posso dire quel che voglio. tanto nessuno capisce una sega. no invece.

non ho imparato niente. non mi ricordo forse di quella volta che ho detto “ma chi è sta trombona a pois” alla trombona a pois che ci provava (davanti ai miei occhi!) -la troia- col mio ragazzo?  e allora quella si era girata e, col sorriso di satana,  mi aveva detto “sono maria. capisco l’italiano”.  in quell’occasione non avevo reagito con prontezza; annientata dalla vergogna, mi limitai ad un “ah. beh”  scappandomene subito via .

non ho dunque imparato nulla.  ci son ricaduta.  così ieri ho visto il bambino che aveva riempito il  piatto con della schifosissima pasta del canada alla maionese e non ho resistito: l’ho guardato con disprezzo  e gli ho detto “ah ah, la pasta colla maionese! buongustaio. ah ah”. ovviamente il bambino ha capito eccome e la madre anche che, la sfiga, erano di roma.

infine  ci ho pure ripensato: quell’accanimento era fuori luogo che la maionese,  a pensarci bene, dà sempre, e non toglie mai.  “quando dici queste cose io ti amo” mi ha detto allora lui strizzando gli occhi di commozione. così  poi siam tornati a casa abbracciati e fottendocene del bambino.

Annunci

8 Risposte

  1. Certe cose vanno dette, e che diamine!

    • diamine si! è il confronto con gli offesi che m’eviterei volentieri.

  2. Si ma la soddisfazione di averlo detto è comunque appagante al punto da reggere qualunque confronto successivo.

    • guardi, io di solito, per evitare lo scontro, insulto bambini. è più facile.

  3. tempo perso fottersene del bambino. s’è già fottuto da solo a mangiare così. (di roma? dovevate ucciderlo a pajata. gli avreste evitato una vita di disgusto)

    • non solo il padre del bambino obeso vota berlusconi.

      • possiamo sperare che il bambino obeso non arrivi all’età del voto, allora.

  4. o che quella pasta lo uccida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: