Il nostro sogno freak dovrà aspettare ancora un po’

Ti sei acciambellato sulle mie gambe ed abbiamo sentito le mie ossa scricchiolare, qualcosa crepitava ma forse era il fuoco ed andava tutto bene. Per cui, mentre stavamo arrostendo carne in riva al mare, abbiamo deciso che avremmo comprato un terreno fuori Salonicco, lontano dallo smog  e dallo stress, un posto pieno di vermi e con l’innaffiatore automatico. Io mi sono sentita Rossella O’Hara e t’ho baciato come se non ci fosse domani. “Costruiremo una casa” “Una casa, si” “Una casa di legno che è pure ecologica“. Alla fine abbiamo deciso che una comune sarebbe stato l’ideale, una comune con case di legno coi nostri amici freakkettoni, i nostri figli avrebbero parlato sei sette lingue ed avrebbero corso a piedi scalzi. Dopo un po’ abbiamo capito che era la mia schiena che crepitava. Allora poi s’è deciso che, prima di mettere in piedi tutta la storia del terreno e della casa di legno, sarei andata da un chiropratico a farmi vedere che, pare, abbia un paio di vertebre attaccate ma non è sicuro perchè la traduzione che m’hai fatto, non t’offendere,  faceva un po’ acqua, tipo sul punto in cui affermi che avrei troppo sale nelle vertebre per colpa dei piccoli animali che mangio e che tutto ciò mi porterà dei problemi alle mani, anzi, si meraviglia il chiropratico che sino ad ora non mi sia accaduto nulla di male alle tette. “Ma sei sicuro?”Certo che sono sicuro“. Avrei preferito che ti fossi sbagliato con la traduzione chè a quel punto, altrimenti, significava solo che stavo mettendo la mia testa nelle mani di uno squilibrato.  Così, dopo avermi unto, mi ha preso il collo e l’ha girato come nel film L’esorcista. crack. “Ahi“. Del resto non mi aspettavo nulla di meno traumatico; l’ho capito quando entrando,  al posto di un qualsiasi diploma patente o calendario, ho visto campeggiare affisso un crocifisso ad intermittenza.

Annunci

7 Risposte

  1. ma non sarete mica una di quelle coppie sfigate che vogliono fare i fricchettoni ma non ci hanno le palle e la coerenza?

  2. no guardi anonimo io sono un concentrato di palle e coerenza. lui è uno sfigato invece.

  3. dia retta, madame. abbia cura delle tette e lasci stare il tetto.

  4. Credo il mio coinquilino si sia già prenotato per la comune…..

  5. lord il suoi consigli sono i miei preferiti
    mio cognato dica pure al coinquilino che è dei nostri basta che porti del veleno per i vermi

  6. partita per la comune, eh?

  7. si lord ma la mia autistica propensione all’isolamento mi ha ricondotto al mondo civilizzato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: