So dissimulare molto bene

Mi piace la birra Hoegaarden. Con una fettina di limone che, dice, fa il gusto più gustoso. Appena posso la bevo. A stomaco vuoto perlopiù. Con due bicchieri son già felice. Ma ieri sera invece, no. Perchè ero nervosa e me ne son fregata del gusto gustoso della birra Hoegaarden a stomaco vuoto; così ho ho ingollato tutti gli stuzzichini fritti, fregando anche la porzione dell’altro.

Ho fatto qualcosa alla tastiera greca per mettere le è ì à ù ò ma ci ho pure la ç e le δ ψ χ ω ψ. Insomma ho praticamente tutto. Solo che per passare da un alfabeto all’altro ogni volta devo schiacciare in sequenza una serie di tasti che non ricordo mai. Come quando facevo a cazzo gli accordi con la pianola.

Ieri sera eri sgradevole. Così. A offendere non son capace proprio, dico robe tipo pezzo di merda o stronzo di merda, insomma, capito. Però sono bravissima con la cattiveria. Quella mi riesce benissimo. Bene, via.

Quanto a te (sto parlando alla Hoegaarden) non credere che sia un rapporto speciale il nostro. Ho già avuto storie di questo tipo e son tutte finite allo stesso modo. Alla fine mi rompevo le palle. Perchè sono una maledetta, un’anima in subbuglio, una di quelle esistenze sofferenti sempre alla ricerca di un approfondimento intellettuale.

E dunque ho avuto il periodo noce di cocco. Dovevo farmene una al giorno; andavo al carrefour, la sceglievo con amore, correvo fuori nel parcheggio e la spaccavo in due. Succhiavo il succo e rosicchiavo la polpa. Ci ho anche scritto una poesia. Sul cocco. Poi sono venuti i periodi rotelle di liquirizia, gomme a forma di anguria _uh che belline che erano, ci avevano anche i semini dentro_ e panino di salmone con biscotto di riso soffiato. Avete presente le bananine essiccate dei cereali? Ecco, ho avuto anche il periodo bananine. E questa è una cosa che farà incazzare quelli che dicono c’è gente che muore di fame perchè io compravo la scatola di cereali e poi mi mangiavo solo le bananine. Si. Lo so.

Adesso è il periodo del niente. Non ho fisse alimentari. Oddio, è terribile. Ah, no. Ci sei tu, Hoegaarden. Ma non mi piaci così come sei, ti voglio con la fettina di limone e allora il nostro non è vero amore. E questo è uno di quei post che parlano dello spleen simulando disinteresse per la scrittura e dissimulando (ma non troppo) l’arguzia dello scrittore. Un pò come quando cerco d’offendere.

 

(altro) tributo alla Hoegaarden

Annunci

8 Risposte

  1. “Datemi una tuborg, che ricomincio daccapo”.
    Non so perchè, ma credo che questa pubblicità si sia fatta largo in profondità in qualche parte del mio cervello. Quindi questo commento non c’entra nulla con il post, che invece è divertente.

  2. a volte canticchio nella mia testa perdono. di tiziano ferro (perdono). e comunque io sapevo tuborg mi turbi tu. saluti.

  3. A me una sera è successo, ma in effetti ero ad Anversa, di pronunciare hoegaarden con la ö, come fosse tedesco. Invece la cameriera mi ha trattato di merda per il mio imperdonabile errore (avevo varcato per la prima volta nella mia vita la frontiera belga circa tre ore prima) e ha scandito ben bene la pronuncia corretta, che è hùugoden ed è un bel nome di merda. Poi l’ho bevuta e mi ha fatto schifo anche la birra in sé.
    Però ieri ho scoperto che al tempo di Manuele Comneno gli anconetani erano ισοπολιταις τω γενει ‘Ρωμαιων e questo mi ha riempito di orgoglio. Non è da tutti essere cittadini dell’Impero Romano d’Oriente, non è da tutti.

  4. Abbiamo lo stesso accendino! Wow!
    (comunque, più che birra, quella nei bicchieri sembra la cedrata Tassoni)

  5. egregio tamas, sicuro di non sbagliare? i greci di qui pronunciano chogarden. se non dici chogarden ti portano una kaiser.

  6. sauro, magari avessi la fissa tassoni, sarei più retrò e più ricca.

  7. la terra trema, da quelle parti.
    madame, tutto bene?
    ci rassicuri, che si possa alle nostre gare di rutti hoegaarden (comunque si pronunci).

  8. lord grazie, tutto bene, al nord s’è continuato a bere come sempre, il sisma invece è stato nel peloponneso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: