Rivelazione delle mie armi segrete

Sto per utilizzare la mia arma segreta per sfuggire alla mia collega: farò la telefonata finta.

Infatti:

  1. la mia collega ha una risata aspra e perforante che quando ride la sua voce rimbomba in tutto lo studio;
  2. quando si mette le lenti a contatto poi urla perchè ha bisogno di attirare la nostra attenzione e poi, vabbè, anche perchè le lenti le vanno sempre di traverso -povera stupida- ma in realtà non ha mai voluto imparare veramente, così da poter continuare ad attirare la nostra attenzione;
  3. quando ha problemi di cuore (cinque volte a settimana) viene da me per avere un consiglio. Io -primo- questo consiglio ogni volta glielo devo dare in greco e -secondo- mi sono rotta le palle di queste subdole richieditrici di consigli che, con la scusa di sapere cosa ne pensi, ti costringono prima ad un’estenuante seduta di ricapitolazione degli eventi, affinchè poi il giudizio possa essere obiettivo -che palle-

Per cui adesso che sento i suoi passi venire verso di me alzerò il telefono e farò la finta telefonata.

In  Italia poteva essere difficile reggere il personaggio per tutto il tempo della chiamata ma qui in Grecia non capiscono niente e posso dire anche solo  insalata e peperoni ma come sono buoni e va bene lo stesso.

Altri usi strategici della finta telefonata:

  1. in un negozio per evitare la commessa estroversa.
  2. per strada se i volontari di greenpeace (trovatevi un lavoro, stronzi) ti si avvicinano.
  3. in un momento di tristezza per illudersi di esser pieni di amici.
Annunci

8 Risposte

  1. la sua collega non legge il suo blog? ok, è greca. ma neanche le figure? e se la sua arma segreta fosse aver frequentato l’erasmus all’università di perugia e, tra una festa e l’altra, la lingua delle italiane e le loro armi segrete?

  2. lord è un dubbio che mi sfiora ogni volta che non mi sorride la mattina. per questo continuo a scrivere: cerco di stanarla. per farle un dispetto.

  3. Gradirei sapere come si dice in greco “insalata, peperoni ma come sono buoni” in modo da poter usare pedissequamente la stessa arma qua, che parlan tutti italiano ‘sti rompicoglioni!

  4. “salata (vabbè salata ci assomiglia) piperies posso nostimi ine” eccola accontentata signorina. mi raccomando li usi come sappiamo noi.

  5. salata piperes. posso nostimiine?
    (stia attenta, signorina. potrebbero richiuderla in un posto buio e umoido)

  6. ine arketà nostimi. potrei continuare in eterno, lord.

  7. …..ma la sfortunata in questione richiese per caso prestazioni provoloniche al suo matrimonio ??

  8. non mi faccia parlare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: