Perche’ io sono una persona brillante

Stavo seduta sulla mia scrivania da avvocato e pensavo ad un modo per farmi accettare dagli ellenici colleghi, per mettere in chiaro che si, non parlo la loro lingua, non sempre li capisco, ma che ecco, questo non significa che io non sia intelligente. E spiritosa. Sagace.

No avvocato, non si faccia trarre in inganno da ieri quando prima, con fermezza le ho comunicato che avevano tolto la fermata dell’autobus davanti al nostro studio e poi, affacciandomi alla finestra, io non so come sia successo, quella era di nuovo al suo posto. Che colpa ne ho io se l’amministrazione comunale si diverte a fare le cacce al tesoro, no? E quando poi, intronita sul mio sedile da professionista, ho fatto quella battuta che non e’ stata compresa. Posso usare il suo computer signorina? E va bene, per questa volta faccia pure avvocato. Gelo. E’ che lei non capisce l’ironia italiana. E va bene, per questa volta faccia pure avvocato e risata.

No ecco, vede, io sono pur sempre un ottimo elemento per il suo studio. E non pensi che sia, come dire, poco attenta, distratta o, ancor peggio, cretina. No no, no, questo non lo deve pensare. Perche’ io sono una persona brillante. E glielo dimostrero’.

E dunque dicevo, poco fa, stavo ragionando su come evidenziare le mie doti intellettuali ed ero tutta presa da questa cosa. Entra l’avvocato. Buongiorno avvocato, tutto bene? Bene signorina grazie, senta mi scriva una lettera cosi’ e cosa’ per quella cosa li’ che sappiamo. Certo, sara’ fatto, non ne dubiti. 

Perche’ puo’ capitare a tutti, pensavo, di perdersi una fermata dell’autobus, la nebbia, lo smog, lo stress della vita metropolitana, e io che c’entro?

Entra l’avvocato. Buongiorno avvocato come sta oggi? Mi guarda storto. Cosa ha da fissarmi in quel modo? L’ho solo salutato, allora qui non c’entra niente che mi perdo le fermate o che faccio battute incomprensibili per le elleniche sensibilita’, qui si respira un’aperta ostilita’ nei miei confronti. Signorina guardi che mi ha gia’ salutato dieci minuti fa. Ah. ecco. Si. Giusto.

Ma ero assorta, concentrata, cercavo per l’appunto una maniera per sottolineare la mia intelligenza. E’ che in Italia si e’ zelanti avvocato. Tutto qua. Ed io scema non sono mica. Perche’ io sono una persona brillante.

La prego non mi licenzi.

Annunci

4 Risposte

  1. capita anche ai migliori…io ho dimenticato mia figlia a scuola

  2. bene allora non ho da preoccuparmi granche’

  3. che dire??? la grecia è una splendida terra…

  4. o si ti lasciano completamente libera di rincoglionirti e non te lo fanno pesare. fantastico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: