Global warming baby

Amore cosa c’è, come mai hai smesso di parlare? E’caldo, che voi che te dico? E’ caldo. Cal-do. Silenti attraversiamo la città. Poi all’improvviso si desta mi fa allora? Appiccia l’aria. Amore è gia accesa. Ah si? Ma fa caldo. Fa cal-do. Smette. Controlla un pò quanti gradi c’è. Controllo. Quarantacinque dico. Cosa? Quarantacinque. Quanto? Quarantacinque. Mi guarda di sbieco ce l’ha con me, lo sento. E’ na roba allucinante. A-llu-ci-na-nte. Amore hai sbagliato a sillabare credo. Nun me ‘mporta, devo enfatizzà la a. Parcheggio ma lei non scende. Amore che fai non scendi? Cala giù te se voi, io manco ce penzo pe’ gnente. Nun ce penzo pe’gnente, pe’gnente. Lascio la donna mia che un tempo mi conquistò con le sue belle parole, con la pronuncia da attrice di teatro, lei che diceva miele con il dittongo ie aperto che apriva la o di liquore, non importa, la amo anche adesso che il caldo le ha fuso le sue belle contrazioni, la sua compostezza fonetica. La voragine dialettale a queste temperature, mi pare sacrosanto, non tiene più la saldatura. Ce volevi mette nantro pò? Nun zo, dimme te, è nora che sto a coce. Torniamo a casa e in macchina metto la musica a tutto volume.

Annunci

14 Risposte

  1. si direbbe romana la pulzella

  2. qualcosa però mi dice che certe t e certe p so’, come dire, ‘nbò addorcite

  3. romana tsè io so mbel pò più su
    io so de le marche zozze ma però miga de macerata

  4. che peccaso si de arcevia?

  5. comunque non perdi mai il tuo fascino patty

  6. Che giente de classe! 😉

  7. anonimo no nun so’ ragazza de paese so’ de citta’
    giorgio vingvazio vevamente tanto
    christian e’ cusci’, e’ cusci’ come dici te

  8. a-llu-ci-no-ge-na, doveva dì!
    pè esse ancora de più de classe!

  9. Rocca Contrada fu chiamata ufficialmente Arcevia, con il titolo di città, con lettera apostolica del 16 settembre 1817 da papa Pio VII.
    Quindi siamo una città anche noi, altro che.

  10. ale sci cuscì, cuscì doveva da dì
    tamas va bbè so gnorante nel sapevo miga, epperò noi semo de più

  11. Scì, ma no’ semo Marche pulite (o marche Pulite, non el so). Quindi pe sta olta te se pole perdona’ (pora patty, pat pat patty), prò non se capisce como fa la gente a confondese. La gente, a mazzalli tutti, starìa meglio loro.

  12. e nuncelso m’anchio com’è che me so’confusa ma però no’ c’eemo i moscioli

  13. i moscioli sono pesce vero?

  14. i moscioli e’ le cozze, gnurant

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: