Come ti curo il mal di pancia

Conosco questa ragazza a casa di amici di amici.

Manco abbiamo capito se poi ci andrà di andarcene via insieme che già mi ha messo all’angolo per parlarmi della sua vita. Che studia lettere ma la sua passione è la botanica sai mica se esistono università di botanica? Che dopo la sua ultima storia con un rappresentante di materiale elettrico è diventata allergica al rame ed io nemmeno posso immaginarmi in quanti posti si trova il rame. Nelle cappe da cucina per esempio e lei adesso le tocca litigare con le sue coinquiline per abolire il tiraggio meccanico dell’aria ma adesso s’è stufata e si va a cercare una stanza singola, so mica se qualcuno ha un posto libero? Che a sei anni la madre non la faceva andare in giro con le scarpe per farle respirare i piedi e lei è per questo che si ritrova dei calli duri su entrambi gli alluci, vuoi vedere? E si sfila il sandalino rosso. Effettivamente i calli ci sono. Vorrà semplificare le cose con una spiegazione anticipata se mai la posizione orizzontale che sto valutando se assumere insieme a lei possa favorire uno struscio di piedi.

Ti va di andare a vedere Cassiopea? La costellazione. Che lei sa bene come ritrovarla nella mappa astrale e che ha la forma di doppiavu. Non è tanto la storia delle stelle a convincermi è che ormai sono troppo spossato per esercitare il mio libero arbitrio e la seguo.

Dopo un mese sono ancora lì che mi faccio trascinare dal peso della sua spirale verbosa ma la situazione è diventata insostenibile. Nonostante faccia di tutto per rimanerle irrilevante, la ragazza con l’alluce d’alluminio non mi molla.

Quanto alle mie capacità decisionali, non sono mai stato una gazzella, io maturo pondero decido e, se nel frattempo la vita non ha scelto per me, solo allora mi dò da fare.  Superate le fasi A (maturazione)  e B (ponderazione) mi sento pronto ad intervenire.

Ma cosa ci trovi di speciale in me? Siamo così diversi. Appunto, tu così logico distaccato io così emotiva, tu silenzioso, io estroversa. Capisco. La ragazza ha bisogno di tutta la mia razionalità.  

L’occasione mi si presenta dopo qualche giorno, siamo lì che facciamo l’amore,  guarda stai attento per piacere a non schiacciarmi sul bronco che è dolorante e non farmi sudare troppo che sennò poi mi si irrita la gola allora fammi mettere sopra che non sto a contatto con il sudore e ricordami appena finisco di fare i miei esercizi di reiki per riequilibrarmi i chakra che altrimenti mi viene il fungo genitale, vuoi forse che mi torni il fungo? No senti, lasciamo perdere per oggi che mi è pure venuto il mal di pancia. E’ che il mio apparato parasimpatico ha bisogno di emanazioni viola e se ne va.

Lascia che faccia io piccolina e le impongo le mie mani da carpentiere sulla pancia le senti le vibrazioni che si incanalano nel tuo sistema circolatorio? La senti l’energia dei nostri spiriti che si unisce in un sacro connubio?

Il giorno seguente lei sente che la  magia tra noi e’ finita,  forse ci siamo sbagliati, comunque spera che la vita mi sorrida sempre e mi informa che da ora in poi saremo il riflesso di una luce lontana come le stelle di Cassiopea.

Privo del mio fascino austero, vado in balcone,  mi apro una birra e, sotto il bagliore della doppivu galattica, sento che la vita mi sorride.

Annunci

6 Risposte

  1. Effettivamente i termini “fungo” e “genitale” abbinati insieme mettono seri dubbio sull’amore e le altre facétie…

  2. questa donna sapeva proprio come creare l’atmosfera!

  3. Mi si è riempito il cuore di un amore che tracima e trasuda, leggendoti.

  4. “vuoi venire a vedere Cassiopea?” funziona sempre!

  5. questo mondo strano che tu dipingi con candore

  6. Chissà cosa li abbia fatti incontrare…che sia stata proprio Cassiopea a giocare un po’ con loro e poi a disfarsene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: