Zitta muta non fiatare

Un anno fa sfrigolavo e m’agitavo nella toga nera, non vedo l’ora di smetterla con questi lavori intellettuali, adesso basta voglio sporcarmi, voglio un po’ di mani sudate.

Adesso sfrigolo a quarantadue gradi sotto la mia divisa rossofuoco da cameriera con pantaloni e  maniche lunghe che, dice il mio capo, fa brutto mostrare ascelle e caviglie.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: